La Correzione del Guasto La Correzione del Guasto

Annuncia suprema riuscita nelle imprese all'uomo retto. E' propizio attraversare il grande fiume, tre giorni prima o tre giorni dopo il giorno iniziale.

Commento alla Sentenza:

La Correzione del guasto. Le linee dure sono sopra e quelle morbide sono sotto; il Mite e il "quieto" producono la Correzione del guasto. La Correzione del guasto presagisce «suprema riuscita» regolando l'ordine in tutto il mondo. «Propizio attraversare il grande fiume», ciò significa che l'andare avanti otterrà risultati; «tre giorni prima o tre giorni dopo il giorno iniziale»:  ad ogni fine segue un nuovo inizio. Questa è la legge del cielo.

Immagine:

Sotto il Monte soffia il Vento: questa è l'immagine della Correzione del guasto. Ispirandosi ad essa, il signore scuote la gente e ne rafforza la virtù.

Serie:

Quando si seguono altri con gioia, vi sono certamente opere da intraprendere. Per questo segue il segno: la Correzione del guasto. Correggere le cose guaste significa intraprendere opere.

Segni misti:

Correzione del guasto. In seguito vi è ordine.

Interpretazione Moderna:

Monte (Quiete) su Vento (Profondità, mitezza). Le correnti d'aria si fermano quando incontrano la montagna, così come gli alberi (altro simbolo a cui si associa il trigramma del Vento) le cui radici incontrano la roccia del monte marciscono e devono essere rimossi.

Con queste immagini diverse l'Oracolo ci spiega l'esagramma della Correzione del Guasto, che rappresenta la necessità di agire in modo da correggere qualcosa di sbagliato. Il valore del segno è molto positivo perché, secondo il Libro, dare un ordine rimuovendo gli atteggiamenti negativi è compito della persona responsabile, capace allo stesso tempo di costruire qualcosa di nuovo, in seguito.

A colui che lo riceve come responso viene chiesto di adoperarsi per “scuotere la gente e rafforzarne le virtù”, di evitare il decadimento cercando un rimedio ad uno status non certo ottimale. Camminando su questa strada riuscirà a raggiungere i risultati che si era prefissato.

Le Linee dei Mutamenti

Linea 1 - Yin (6): Riparare quello che fu guastato dal padre. Quando ha un figlio, per il padre defunto, nessuna sfortuna. Pericoloso, ma alla fine fausto.

Commento: «Riparare quello che fu guastato dal padre», vuol dire continuare la volontà paterna.

La mancanza di esperienza può crearvi qualche piccolo intralcio, ma dall'altro lato avete il giusto entusiasmo per rimediare ad una situazione. Agite e andate avanti per la vostra strada.

Linea 2 - Yang (9): Riparare quello che fu guastato dalla madre. L'oracolo non è possibile che sia favorevole.

Commento: «Riparare quello che fu guastato dalla madre»: ottiene la via centrale.

Forse, in questo momento, vi state occupando di situazioni che non vi riguardano. La linea dell'esagramma, infatti, rimanda alla tradizione dell'antica Cina secondo cui ad accuparsi della madre erano le figlie, e non i figli. Riflettete bene se sia il caso di stare in mezzo a questioni che non sono di vostra competenza.

Linea 3 - Yang (9): Riparare quello che fu guastato dal padre. Qualche piccolo rimpianto; nessuna grande sfortuna.

Commento: Chi «ripara quello che fu guastato dal padre», alla fine non avrà sfortuna.

A volte ci si può rattristare per aver dedicato le proprie energie agli altri, e aver così regalato loro il vostro tempo. Sappiate che le circostanze miglioreranno in seguito, e la situazione potrebbe essere solo temporanea.

Linea 4 - Yin (6): Riparare senza sforzo quello che fu guastato dal padre. Continuando così si vedrà umiliazione.

Commento: Chi «ripara senza sforzo quello che fu guastato dal padre», continuando così avrà umiliazione.

Avete lasciato alcune questioni crescere, ed ora sono diventate dei veri e propri problemi critici.
Evitate di agire come risposta alla vostra ignoranza, e aspettate di trovare il giusto modo per porre rimedio a tutto.

Linea 5 - Yin (6): Riparare quello che fu guastato dal padre. Si ottiene lode.

Commento: «Riparare quello che fu guastato dal padre. Si ottiene lode»: perché la linea sostiene [la linea superiore].

Aiutare gli altri, anche se potrebbe costarvi un po' di fatica, è sempre un qualcosa di positivo e vi verrà riconosciuto. Qualcuno potrebbe avere bisogno di voi, in questo momento.

Linea 6 - Yang (9): Non servire né il Re né i nobili. Porsi mete più elevate.

Commento: «Non servire né il Re né i nobili»: la volontà è giusta ed appropriata.

A volte, per raggiungere delle mete più alte, è necessario andare contro a qualche regola. Evitate di prenderci la mano, però, altrimenti potrebbe diventare un vizio.