La Contemplazione La Contemplazione

l'uomo nobile si è già purificato per il rito ma non compie ancora l'atto sacrificale. Bisogna essere sinceri con alto contegno perchè i fedeli lo osservano.

Commento alla Sentenza:

La Contemplazione. La grande visione sta in alto. "Devoto" e Mite. [La quinta linea è] centrale e corretta e osserva tutto il mondo: questa è la Contemplazione. «Si compie l'abluzione, ma non il rito sacrificale: essere sinceri con alto contegno»: quelli al di sotto contemplano e sono trasformati. Contemplando la divina legge del cielo, le quattro stagioni non cambiano mai la loro successione. Ispirandosi a questa divina legge, i saggi hanno istituito il sistema educativo e ottenuto il consenso del mondo intero.

Immagine:

Il Vento soffia sulla Terra: questa è l'immagine della Contemplazione. Ispirandosi ad essa, gli antichi Re ispezionavano le regioni del mondo, osservavano la gente e istituivano il sistema educativo.

Serie:

Quando le cose sono grandi si possono contemplare. Per questo segue il segno: la Contemplazione.

Segni misti:

Il significato dei segni l'Avvicinamento e la Contemplazione è che essi in parte danno, in parte tolgono.

Interpretazione Moderna:

Il Vento (mitezza, profondità) soffia sulla Terra (benevolenza, devozione), arriva ovunque e tutti gli esseri viventi lo avvertono. La Contemplazione viene esplicata attraverso questa metafora e il suo esagramma indica la necessità dell'uomo di prendersi un momento per riflettere con attenzione ed osservare bene la serie di eventi che lo vedono protagonista. La meditazione, per le culture orientali, è da sempre un momento estremamente importante, così come lo è, in fondo, per tutte le religioni del mondo.

Viaggiando fisicamente e mentalmente si riesce a fare esperienza di molte cose, si riescono a trovare le soluzioni giuste, si capiscono meglio le circostanze dopo averle considerate da diverse prospettive: il richiedente, per l'Oracolo, deve cercare di essere riflessivo quanto disposto a valutare le cose da tutti punti di vista, con il dovuto rispetto e la dovuta cura.

Le Linee dei Mutamenti

Linea 1 - Yin (6): Osservare con ingenuità. Per una persona mediocre: nessuna sfortuna. Rimpianto per un signore.

Commento: «Osservare con ingenuità», come dice la prima linea morbida, è la via delle persone mediocri.

Vedere le cose in maniera semplice e innocente rischia di farvi perdere il contatto con la realtà, specie se questa ottica è frutto di pregiudizi e ignoranza. Cercate di avere una visione delle cose meno ristretta.

Linea 2 - Yin (6): Osservare di nascosto. Propizio oracolo per una donna nubile.

Commento: «Osservare di nascosto»: benché l'oracolo sia propizio alla donna, rimane pur sempre vergognoso.

Osservare gli altri per timore o per il desiderio di non esser parte di qualcosa è un atteggiamento accettabile, ma quando le situazioni vi coinvolgono evitate di comportarvi questo modo, altrimenti rischiate di esser presi per vigliacchi.

Linea 3 - Yin (6): Osservare la propria vita che va avanti o torna indietro.

Commento: «Osservare la propria vita che va avanti o torna indietro», non allontanandosi dalla giusta via.

Meditate su quello che avete raggiunto prima per organizzare le vostre future iniziative. In questo modo metterete in luce le qualità che vi contraddistinguono.

Linea 4 - Yin (6): Osservare la splendore dell'impero. Propizio per coloro che il re invita.

Commento: Chi «osserva lo splendore dell'impero», sarà onorato come ospite.

Se vi viene proposto qualcosa di nuovo riflettete a riguardo, valutando scrupolosamente quello che vi viene offerto e in che modo.

Linea 5 - Yang (9): Osservare la propria vita. Per un signore: nessuna sfortuna.

Commento: «Osservare la propria vita» cioè osservando la gente.

>Siete in grado di osservare chiaramente il modo in cui agite e di valutare come il vostro operato si ripercuote sugli altri. Seguire questa strada vi permetterà di essere apprezzati e di dimostrare quanto valete.

Linea 6 - Yang (9): Osservare la vita altrui. Per un signore: nessuna sfortuna.

Commento: «Osservare la vita altrui»: la volontà non è ancora appagata.

Forse potete osservare la vita degli altri, ma ricordatevi che, spesso, quando si giudica è meglio non essere coinvolti. Tirate le somme individualmente, e rimanete imparziali.